giovedì 12 gennaio 2012

Ascoltare il proprio corpo

Io devo essere un po' sorda.
O forse il mio corpo non parla la mia stessa lingua.
Non lo so. So solo che io non mi capisco da sola.
Tutti i discorsi sull' "ascoltare il proprio corpo" per capire quando è pronto, ricettivo, e così via...per me sono ostrogoto.
Per esempio...i dolori al seno, i dolori alla schiena, i doloretti al fondo pancia, cosa sono?
Sintomi premestruali? Segni di ovulazione?
Magari fossero i primi segnali di una gravidanza.
Peccato che non ci sia una bella legenda chiara e univoca per queste cose.
Almeno, per me non esiste.
E così anzichè ascoltarmi io mi spio, mi osservo, mi tendo agguati da sola per cogliermi di sorpresa e capire cosa succede in me in questo periodo.
Devo decidermi a tornare dalla dottoressa.

Nessun commento:

Posta un commento