martedì 24 gennaio 2012

Chi ha paura dello spermiogramma? (2)

Magia delle magie...la prenotazione del famoso spermiogramma ancora non giunge.
O meglio, è ancora nelle mani del medico, che si starà chiedendo che farne.
A quanto pare il Filosofo è ancora troppo impegnato in strani impegni (che comprendono anche varie ore oziose in casa) per andare a prenderla. Il grande giorno dovrebbe essere giovedì, sempre se non ci sono nuovi e rutilanti imprevisti.
Nel frattempo la mia visita ginecologica non è stata delle più illuminanti.
Il retroscena era il mio salto di ciclo mestruale: mestruazioni saltate per due mesi di seguito.
Con conseguente ansia, pensieri, test di gravidanza (eh beh un filo di speranza una che la mette). E subito dopo il test, altri pensieri, molto più tristi, collegati alla mia ovulazione irregolare, al mio passato di ovaio micropolicistico.
Anni fa avevo avuto lo stesso problema, e la dottoressa mi aveva dato il Clomid. Un'altra volta invece, da ragazzina, mi aveva indotto il ciclo con una serie di punture dolorosissime. Ecco, questa volta spero proprio di evitare di riprendere farmaci e robe varie.
Insomma, vado alla visita sperando che lei mi illumini d'immenso capendo che succede: ecografia.
Il responso è:" qui bambini non ce ne sono, l'endometrio è spesso, per cui devi mestruare. Se non accade entro 10 giorni, provochiamo il ciclo in qualche modo."
Sarà stata la prospettiva orrenda di farmi di nuovo punzecchiare il sedere per avere il ciclo mestruale, ma già da stanotte ho il seno super teso e dolorante. Almeno mi verrà il ciclo. Che è sempre meglio di non avere il ciclo, sperare di essere incinta, e sapere che a meno che tu non sia Maria di Nazareth, è decisamente improbabile che tu lo sia.

3 commenti:

  1. Facciamo si che questo ciclo passi in fretta! Poi sarà un nuovo mese...mi sa che la cicognetta pigrona è ancora in letargo ^^ Speriamo si risvegli con gli schiamazzi di carnevale ;)

    RispondiElimina
  2. Capitare in un blog per caso e scoprire di non essere l'unica ad untilizzarlo come diario.
    In bocca al lupo per tutto,
    continua a raccontare che qualcuno ti legge.
    G.

    RispondiElimina