domenica 11 dicembre 2011

Diario di un desiderio

Quando me lo dicevano, non ci credevo: e invece eccolo qua, il desiderio di maternità.
Arrivato all'improvviso, prepotente e forte.
Qualche mese fa, direi. Non tantissimi. O forse prima si preparava il terreno, in sordina. Poi l'esplosione.
Mica solo mia.
Contemporanea o anche precedente, nel mio futuro marito (eh sì, le nozze si avvicinano vertiginosamente), confidenzialmente detto il Filosofo.
E allora abbiamo iniziato ad informarci.
E a cercare notizie.
E a pensare.
E, nel mio caso, a farmi domande, a cercare confronto con altre persone, ad aver bisogno di parlarne.
Ecco come nasce il Diario di un desiderio.
E' un modo per condividere pensieri, paure, idee, sulla maternità.
Che spero di raggiungere.

Nessun commento:

Posta un commento