martedì 22 gennaio 2013

Ancora non si sa

Dopo che ieri sera ho delirato qui e non solo...ancora non so se ho ragione o no.
Sì, perchè ieri sera sono accadute due cose.

1. nella mia famiglia sono frequentissime le coliche renali. Io per ora ne ho avuta solo una da ragazza, e a volte mi riprendono dei dolori forti, ma che sono "solo" passaggio di "sabbia" e non vere coliche.
Bene. Cioè male, un male cane.
Ieri sera saliamo in macchina, partiamo. Dopo 10 -15 minuti di viaggio io scoppio.
Il Filosofo mi esorta a fare una faccia normale, a non comportarmi in modo strano.
Io in tutta risposta ho iniziato a piangere.
Dei goccioloni giganti che non riesco nè a fermare nè ad asciugare.
A lui ovviamente è salita l'irritazione, come sempre quando io inizio a piovere. Dice che non sa come prendermi, quando piango così.
Insomma...in mezzo al pianto, di frustrazione, di nervoso, di agitazione, di rabbia...mi parte una fitta bestiale in zona bassa schiena.
Così inizio anche a mugulare come un cane triste.
Abbiamo fermato la macchina, tanto io ero in condizioni critiche, un male cane, bisogno di sdraiarmi e contemporaneamente di camminare. Sì sì. Comodissimo.
In tutto questo il Filosofo smaltisce l'incazzatura (e grazie!) e si preoccupa, come sempre, quando mi fanno male le zone dei reni.

2. Mentre meditiamo sul da farsi, che sappiamo che al pronto soccorso mi rimandano a casa, arriva telefonata del tizio. Dice che la serata salta, perchè mancano altri due dei soliti con cui si incontrano (il Filosofo, il tizio e altri 5 si trovano tutte le settimane).
Dice che è tutto rimandato a quando "ci siamo tutti".

Che dire...non posso nasconderlo, sono stata sollevata. Sollevata. Sollevatissima.
Il male cane mi è passato dopo un po', non subito, ma sicuramente mi sono alleggerita.
Siamo tornati a casa lemme lemme.
Io lo so, ora, che presto arriverà un secondo invito.
Ma questa volta sono un po' più preparata. O forse no. Magari semplicemente stavolta riuscirò ad impedire all'Idiot...al Filosofo di aderire entusiasticamente all'invito.
E inventerò una cazzo di scusa.

Perchè comunque io non me la sento. E non sono felice per lei.

Il Filosofo mi ha chiesto se non sono MAI felice se qualcuna è incinta.
E io gli ho risposto sinceramente.
Ci sono gravidanze per cui sono felice, e sono quelle, al momento, delle donne che leggo su CUB o su questi blog. Le gravidanze che sento come "sudate".
E no, non odio tutte le donne incinte, demente.
Ma quando qualcuna che non ha mai dovuto sudarsi un cazzo nella vita, si "trova" incinta...specialmente se ha la sensibilità di una capra sorda...e allora sì, mi sale la bile.
Che cazzo.


Insomma...per il momento tutto tace...tutto si rimanda. Spero a lungo.
E grazie, a tutte tuttissime, per il sostegno.
Vi ho anche nominate ieri sera...invocate tipo numi tutelari, sapevatelo!

7 commenti:

  1. allora le mie preghiere per una volta hanno funzionato!
    no non pregavo che tu stessi male, pregavo che succedesse qualcosa che impedisse la serata
    ( compresa la nube di fantozzi sulla di lei casa )

    ma dì la verità
    dillo che hai seguito il mio consiglio e ti sei mangiata 2 barattoli di fagioli e le fragole con la maionese!

    RispondiElimina
  2. 'azz Adelia mi hai beccata in pieno!!!! :-D
    Scherzi a parte, se osassi sballarmi di maionese, la mia mega colite danzerebbe la giga dentro di me fino a uccidermi :-).
    Si vede che le tue preghiere e i miei improperi hanno fatto una reazione chimica ieri...e te ne ringrazio!!!

    RispondiElimina
  3. Per il prossimo incontro di pugilato con "Miss-come-sto?", ti do un consiglio che diedi alla cubina Speriamobene nell'angolo dello sfogo:
    Consigli spassionati per Dairista(per la serie "come uscire vivi da una situazione del genere"):
    Domanda: Ma la Miss sa del to percorso?
    Premessa: Dì al filosofo che vai SOLO se non ti lascia sola con lei!
    1) All'annuncio ufficiale, dire "Congratulazioni!" Sorrisetto finto di circostanza e STOP! Se con le sue amichette si mette a parlare di pupi, gira i tacchi e raggiungi il filosofo nell'altra stanza. Oppure mettiti a spippolare col cellulare (come fa lei) e se hai la connessione, vai su CUB o inizia a chattare con noi infertili. Se ti chiedono "Chestai facendo?" Inventa che hai da fare per lavoro!
    2) Se la tipa sa che sei diversamente fertile, Evita in qualsivoglia modo lo scottante argomento PMA/infertilità; qualora la Miss non trovasse di meglio di cui (s)parlare, fare la gnorri ed esordire dicendo "Buono questo vino..." e dunque virando il discorso su un altro argomento, tipo quello sull'abbigliamento all'ultima moda (tanto caro alle Firs Ladies). Se qualcun'altro riprende a parlare di pupi, nani, panze e carrozzina, tu riproponi l'alternativa sulla moda.
    3) siccome SICURAMENTE parleranno del bambino, infierendo oltremodo su argomentazioni poco consone al tuo status attuale, glissa nuovamente la conversazione, stavolta sulle vostre prossime vacanze estive (alla faccia loro che saranno alle prese col pargolo), o sul tuo nuovo guardaroba estivo, o su uno spettacolo teatrale interessantissimo che andrete sicuramente a vedere (falli schiattà d'invidia)
    4) Agli sguardi compassionevoli e commiserevoli rispondi alzando il calice di vino in segno di cin-cin, bevi (non ruttare, anche se sarebbe il caso di farlo) e sfodera un sorriso perculativo degno di nota e se insistono continua a sorridere e spiazzali fingendo ingenuità e chiedendo "C'è qualche problema, scusa...? Allora perchè quello sguardo?" La chiudi lì e cambia argomento.
    5) Finito il supplizio sgommare, rinunciando all'amaro!!!


    RispondiElimina
  4. eheheh
    Dunque, no no lei non sa NULLA. Non le direi neanche che ho mal di gola, figuriamoci di tutto sto pappone di PMA!

    Per il Filosofo..sarà dura. Su certe cose è un coglionazzo, mi si passi il francesismo.
    Comunque pian pianino, a forza di ricevere colpi sotto la cintura, impara anche lui. E sta imparando per esempio a non appartarsi con lei (altra abitudine della miss, con i mariti di tutte, mica solo col mio), e a coinvolgermi, più o meno con classe, nelle conversazioni.

    Ma la vedo lunga la strada, con una così.

    Chissà...magari la Pennuta che mi snobba e mi risnobba avrà pietà di me e mi ingraviderà a tradimento, permettendomi così di vomitare in faccia a Lei tipo bambina dell'esorcista e poi dire: oooh scusa...ma sai...le nausee...

    RispondiElimina
  5. Ieri il mio pc ha deciso di andare in erasmus probabilmente a Copenaghen ed è mancato per un pò...dovevo immaginare che dietro questa sua smania adolescenziale si celava un tragico evento mediatico di catastrofica sbroccata!
    Ho letto tutto.
    Ho già acchittatto la situazione.Qui si applica la propedeutica del corso di sopravvivenza per donne scopritrici di incintazioni.
    Quando senti nell'aria la chiamata dicasi di fondamentale importanza avere lista di soluzioni salvafegato (io ne ho tantordici e le enumererò presto in un post così da segnare quelle già usate) ma soprattutto ricorda sempre HAI Ancora la SCUSA da usare! E ogni donna ha un lingotto di una cinquina di scuse al mese di cui tre sono eccelse e intoccabili e le altre due di riserva per casi emergenziali estremissimi. In questo caso, vista la colica, te ne meriti 6- Il punto colica c'è.
    Se poi ti troverai costretta ad andare conta su di me per travestimenti e incursioni - usami come carta imprevisto, funziono

    RispondiElimina
  6. Orpo come mi sta sul culo 'sta Miss oh, mi sembra di vederla! Ho anch'io un paio di conoscenti così e Diocenescampi.
    Cmq nonostante della colica non ce ne fosse affattissimamente bisogno, per fortuna la serata è saltata!! Per il rischio di invito bis il mio consiglio è di mettere subito le mani avanti o di fornirsi di ampio parco scuse che evitare come la peste che la serata abbia luogo. Un abbraccio ^^

    RispondiElimina
  7. che fortuna quella telefonata è arrivata proprio al momento giusto....e speriamo che questa serata si riproponga fra un anno :o)

    un abbraccio per te...e se passi dal mio blog , ho un omaggio per te
    baci

    RispondiElimina