sabato 8 giugno 2013

Inseminazione artificiale, procreazione assistita...di nuovo

Dopo questo post, ho deciso di scrivere ancora qualcosa.

Intanto, Frida mi scrive (cit.):  diciamo almeno noi che la facciamo fecondazione o procreazione "assistita" e non "artificiale"?

Ci ho riflettuto. 
Io sono una fissata con le parole. Ci lavoro, in tutti i sensi, e figuriamoci se non la penso come Moretti.

Le parole sono importanti.


E allora perchè scrivo "artificiale"?
Ci ho pensato.
1) probabilmente perchè c'è la parte di me che ancora sogna di concepire un figlio senza accorgersene, facendo l'amore...seeeee.
E quindi questa parte di me vede qualsiasi roba assistita da altri come "artificiale".

2) in parte perchè quando cercavo informazioni sulla IUI, l'ho sempre sentita definire come "inseminazione artificiale", perchè ottenuta non con il rapporto sessuale.
Ho assorbito il gergo medico.


Quale delle due parti prevale in me?
All'inizio certamente la prima...non finirò mai di dirlo che io non amo i medici, specie quelli formati a pensare che l'uomo è una macchina da smontare e via.

E figurarsi se li volevo a frugare nella mia vagina e non solo!!!
Mi sentivo veramente defraudata di qualcosa.
Però sta passando il tempo...e pur continuando a non amare la faccenda, inizio a prenderla UN PO' diversamente. A volte ancora mi sento defraudata di qualcosa (vedi punto 1), ma è una sensazione che si stempera sempre di più.
Ormai credo che per me si tratti molto di usare le parole che uso "più spesso", quando ne parlo con medici, ginecologi e così via...
Non mi importa più molto che sia "artificiale" il modo in cui iniziano le cose...basta che poi vadano bene.

PERO', però capisco eccome l'obiezione di Frida. La parola "artificiale" non suona bene, e potrebbe far pensare a qualcosa in cui noi non siamo coinvolte, quando lo siamo eccome, invece!!!!



Verdeacqua scrive:

 fatto due iui. con me non ha funzionato, ma so che può funzionare. Non è leggera. Per niente. Per me è stata durissima. Non tanto per gli ormoni. Ma per tutto il contorno. Per l'attesa. Per i pensieri. Per le aspettative. Perchè sempre pma è.



Frida:

anche se la stimolazione è blanda sono sempre farmaci da prendere e anche se sai che le possibilità sono poche c'è sempre una grande aspettativa e un coinvolgimento emotivo.


E Petalo blu:
concordo sul discorso IUI
aiuto-ansia- mi illuderò- argh



Anche qui, sono d'accordo.
Forse nel post precedente mi sono focalizzata sul discorso "botta de ormoni", ma ci tenevo a parlarne.
Perchè mi sembra che a volte i medici sottovalutino il fatto che sei fai 5-6 IUI, per quanto la stimolazione si più lieve, poi si "accumula" e quindi tanto lieve non è!!!!

Ma non c'è solo l'ormone: c'è tutto il resto.
Perchè comunque ci speri. Ci pensi. Sei coinvolta eccome.
Il tuo corpo, la tua testa, il tuo tempo, le tue energie, i tuoi ritmi.

Tutto di te è coinvolto nella faccenda.

Io per ora ho deciso di smetterla, con le IUI.
Anche se dopo la biochimica al secondo tentativo, le giovani dottoresse del centro erano molto soddisfatte, loro.

Ho deciso che passo alla fivet appena si può.

1. Perchè tanto anche la IUI mi ha dato effetti spiacevoli per via degli ormoni, es. dover prendere la pillola per questo mese almeno perchè le ovaie sono fuori uso.
2. Perchè tanto mi stresso da morire anche con la IUI, quindi almeno facciamo la Fivet che mi dà qualche speranza in più.



5 commenti:

  1. Ciao Diarista,
    non ti chiedo come stai, perchè si evince dal post... Sono Francesca(francesca_nar su CUB di ZV), scusami, ma vorrei sapere se anche la terza IUI non è andata? Noi dovremmo cominciarle dopo le ferie... Son sempre più scettica...

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca, la terza IUI non è andata, ho il ciclo da ieri (era pure il mio compleanno, ovviamente....).
    Ora devo prendere la pillola perchè le stimolazioni della IUI mi hanno incasinato le ovaie, che già non erano dei fulmini di guerra...

    Io non voglio fare l'uccello del malaugurio, anche su cub tante ce l'hanno fatta proprio con le IUI, eh? Solo che con me...non è andata.
    La biochimica devo considerarla un successo? in quel caso...una era andata...e allora potrei dire che il 33% delle mie inseminazioni era andato a buon fine.
    Solo che poi non essendo andata...non so come considerarla.

    RispondiElimina
  3. Iui significa inseminazione intrauterina...i medici che ti hanno parlato di inseminazione artificiale sbagliano. Scusa se mi fisso ma come hai detto tu citando Moretti "le parole sono importanti", tempo fa ci avevo scritto un post http://frida-incercadite.blogspot.it/2012/03/le-parole-sono-importanti.html

    RispondiElimina
  4. Io considero le IUI una perdita di tempo....ne ho fatte due e poi sono voluta passare alle maniere forti....c'ho messo tempo, ma pensavo che quella fosse la strada giusta per noi....il tempo di racimolare qualche soldino e poi ho fatto il mio approccio alla pma di secondo livello....quella secondo me da più possibilità....poi io sono il caso che "buona la prima"....ma per me rimane la scelta migliore...

    un abbraccio e mi spiace tantissimo per quello che ti è successo

    RispondiElimina
  5. Sicuramente hai preso la giusta decisione, in fondo i tuoi tre tentativi li hai fatti, hai provato, e ora hai tutto il diritto di passare alla fivet. Ti mando tutto il mio sostegno a distanza!!!! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina