venerdì 28 giugno 2013

Sono giornate lunghe e faticose.
scopro una persona peggiore di quanto credessi.
Sorpresa sorpresa.
Che farci. Lo sono.
Intanto aspetto.
E faccio.
Mi presento. Apro buste. Scrivo. Chiudo buste.
Aspetto.
Penso.
Fingo di.
Cerco di.
Sono giornate lunghe. Passeranno.
Non so come.
Andrò. Tornerò. Andrò di nuovo.
Poi sarà sera e sarò a casa.
Nuova attesa per altre cose.
Più importanti? Più importanti.
Nel frattempo, è vero. Sono peggio.
Che farci? Lo scopro.
E mi dispiaccio. E taccio. Meglio.

1 commento:

  1. Tesoro per quanto possa essere difficile cerca dei momenti x mettere da parte questo malessere dedicandoti a qualcosa che ti appassiona... Non é facile ma lo dobbiamo a noi stessi.. Come vorrei che fosse tutto meno complicato e la testa non necessariamente dovesse sempre andare li..
    Scusa nell' altro post mi hai chiesto come stavo e non ti ho più risposto.. Sto bene, vi porto nel cuore una ad una e sper di leggervi presto tutte con ciò che più segnate realizzato ;-)
    Un bacino dolce dolce dolce

    RispondiElimina