martedì 27 agosto 2013

Montalbano inside

Grazie a tutte per la presenza e per il sostegno. In questi giorni mi viene in mente un vecchio romanzetto di Camilleri.
Un giorno particolarmente molesto, qualcuno chiede al commissario Montalbano come sta.
Ecco come risponde lui. E come risponderei io.

"Benissimo, mi sento! Da Dio! Buttanazza della miseriazza buttana e figlia di buttanazza porca e fottuta, quantu mi sentu beni! Benissimo mi sento!"


Ahhhhhh! Sì, ci voleva proprio

8 commenti:

  1. Grazie grazie :-)

    @Princess, sono onorata di condividere lo stato d'animo sereno e positivo con una testa coronata, io che al momento solo mi sento solo una testa di gran caz... ;-)

    RispondiElimina
  2. Ho passato l'ultima ora a leggere post vari del tuo blog, è una sensazione bella e stranamente confortante ritrovarsi nei pensieri di un'altra, pensieri che ti fanno ridere di gusto e anche piangere con un tale dispiacere. Mi sento vicinissima a tutto quello che scrivi, come tante, ed è un modo anche per dirmi "ma allora non sono un mostro!" quando dico che sono stanca di sentire gente intorno a me che mi annuncia con gioia "sono incinta!!", quando schiaffeggerei le mie amiche che mi dicono "però non eravamo sicuri di avere un figlio... e adesso ci lasciamo", quando vorresti veramente sparire davanti a parenti e conoscenti che ti dicono "allora, voi quando fate un bel nipotino per la mamma??"... Allora SONO NORMALE!!!! Eh si, perché è questo il punto, ti senti "anormale". E invece non è vero. Ti faccio tanti tanti auguri di cuore, e continuerò a leggerti con amicizia.

    RispondiElimina
  3. ma è esattamente così che mi sento pure io!! ahaahahha sei fantastica! cmq a proposito di libri e lettura, io adoro Camilleri!

    RispondiElimina