sabato 29 marzo 2014

La colazione dei campioni (la mia vita con l'estrattore).

Sedano, spinaci, zenzero, mela, kiwi
Eh già.
In questi primi mesi del 2014 la mia vita non è stata ricca di gioie. Anzi.
L'unica cosa degna di nota è che uno degli unici 3 acquisti dell'anno (gli altri due sono una padellina e un libro) è stato...l'estrattore di succhi vivi.
Oh sì. L'estrattore. Certo, mi porta via 5-10 minuti ogni volta che lo uso, perchè bisogna smontarlo e pulirlo. Ma mi dà grandi soddisfazioni.
Un sacco di verdura che produce tanto succo e pochissimo scarto.
Lo uso e mi costringo a fermarmi, quando parte il pensiero tipo "chissà se a un bambino piacerebbe questo succo, dovrei togliere lo zenzero...".
Non voglio pensare ai bambini. Mi rifiuto di farlo. E' un dolore così grande che voglio annegarlo negli estratti di succhi vivi.Cazzo.
E comunque, sono anche buoni! Giuro. :)



4 commenti:

  1. ma guarda! in due giorni leggo su due blog di questo estrattore di cui non avevo mai sentito parlare! devo studiarlo pure io allora!

    RispondiElimina
  2. Secondo me è una grande idea!!! Brava!!! Ma che differenza c'è con la centrifuga? E' un attrezzo diverso? Io per ora mi limito ai succhi di frutta e ai frullati, che comunque mi danno grande soddisfazione...ma questo estrattore mi ispira proprio!!!!

    RispondiElimina
  3. Dunque, non sono un'espertona del settore, per cui mi limiterò ad alcuni dati pratici:
    - la centrifuga lavora "più veloce" e quindi può rovinare il succo (nel senso di scaldare troppo alcune vitamine)
    - lo scarto, con l'estrattore, è molto molto meno.
    (io avevo la centrifuga, anni fa, a parte il delirio per pulirla, lo scarto usciva cremoso e non bello secco).
    Per me queste due cose sono già tanto.
    Soprattutto la seconda l'ho proprio vista per bene usandolo.
    Molto consigliato!

    RispondiElimina
  4. Capito!!! Sembra molto meglio!!! quasi quasi comincerò a dare un'occhiata in giro per procurarmelo...:)

    RispondiElimina