mercoledì 3 dicembre 2014

Diario della gravidanza - 5° mese

19° settimana

Stanattina mi sento una schifezza: colite a mille, tachicardia, mal di testa e pure nausea. ma che è. E per fortuna leggo ovunque che il "quinto mese è il migliore". Ma de che.
Dovrei essere piena di energie a quanto pare. Ahah. Sì. Mi stanco solo a fare la mia oretta di passeggiata, tra l'altro in due volte!
Mia madre dice che ho lo stesso sano colorito di un neon acceso. Yeah.
La pancia nel frattempo comincia a spuntare.
Sembra ancora più una pancia ciccia che altro, non ha quell'aspetto rotondino che ho visto in giro, ma comincia a vedersi, se metto certe maglie.
Grazie a mia cognata vivo dentro a un paio di pantaloni pre-maman dotati di fascia, i miei jeans tirano.
nel frattempo, complici le tettone, si cammuffa molto facilmente il tutto.
Tra poco compiamo "20 settimane", ora sono quasi pronta a dire in giro...insomma...che sono...incinta. (oddio...ma è vero davvero?)
Non che al mondo freghi qualcosa, sono io che fatico.
la gine mi ha chiesto se l'ho sentito muovere.
Mah, con l'intestino iper incasinato che mi ritrovo...sento solo quello mi sa.
Lei è brava, mi rassicura, mi dice che lei l'ha sentito alla 21, e che a termine aveva una pancia mini, tipo la mia ora, ma che il pargolo c'era eccome.
Il Filosofo dice che secondo lui "esploderò", per quanto il bacino sia spazioso io sono piccola, dovrà pur farsi spazio!
Comunque al momento va bene, ho preso 4,5 kg dall'inizio, e un po' mi sento in colpa ma faccio del mio meglio...

20° settimana
Siamo quasi a metà. Per favore..continuiamo così...

21° settimana - Morfologica, ovvero passeggiate e dottoresse mute

Eravamo in tre ad aspettare l'ecografia. Una era alla 38° mi pare, e doveva fare un'eco di controllo, l'altra era una morfo, come me.
Come me solo per quello: una ragazzina, con la faccina ancora da bimba, accompaganta dal ragazzo, così giovane anche lui, con i pantaloni dal cavallo basso, le cuffie giganti attaccate all'ipod, la faccia quasi imberbe.
Di fianco a loro la mamma di lei, che parlava a un volume "importante", che a un certo punto dice "oh guarda, è passato Michele...il vostro amico..." "dove?"
"là, è là con la sua mamma, l'hai visto?".
E' la con la sua mamma. Che vede l'altra mamma, e arrivano a salutare, e Michele ha una facciotta, anche lui. Quanti anni avranno? 15? 16?
Da un lato mi sono sentita vecchia, potrebbero essere figli miei, questi bambini incinti. Dall'altro ho pensato "troppo giovani...come faranno?".
La mamma di lei, nell'attesa, si volta a guardarmi, mi misura, e non soddisfatta mi chiede "ma sei qui anche tu per un'eco?"
"sì".
"Ah. Noi dobbiamo fare la morfologica".
"anche io."
"Davvero? Non l'avrei detto..."
Oh beh, siamo pari. Io ho guardato tua figlia pensando "ma ragazzi miei, i preservativi!!!" e tu mi guardi pensando che la mia pancia non è adeguata.
Finalmente tocca a noi.
Entriamo, la dottoressa esamina velocemente i miei dati, chiede chi mi ha seguito per l'icsi, dice che è contenta che siamo solo in due e non siamo lì con nonne zie cuginetti e compagnia cantante. Che fanno solo casino e rompono le palle.
E' l'ultima cosa che dice.
Poi gira lo schermo verso di sè, e inzia a esaminarmi.
Il Filosofo si sposta per vedere qualcosa. Lei ogni tanto appunta qualcosa sulle immagini (femore, vescica, cuore). mutissima.
Sospira.
Oddio, perchè sospira?
"Devo interrompere l'esame".
E io devo imparare da zero come si respira, perchè mi sta venendo un colpo.
"Devo interrompere...è girato in modo che non si vede bene niente. vai a fare una passeggiata e mangia qualcosa di dolce, col cioccolato o con lo zucchero almeno, una mezz'ora poi tornate. E speriamo si sia mosso."
Ahhhhh ...ok.
Un dolcetto al cioccolato e diverse puntatine in bagno dopo, torniamo dentro.
Ricomincia l'esame. Stavolta è in posizione buona.
Finisce l'esame.
Va alla scrivania e stampa.
Le chiedo quanto è cresciuto, quanto potrebbe pesare, se va tutto bene.
Lei risponde che ha spento lo schermo, per cui non sa dire quanto sia lungo, nè quanto pesi.
Ottimo.
Poi aggiunge, all'incalzare del Filosofo che chiede "ma va tutto bene?": beh, quello che si vede, sì. Va bene. Considerate che certe cose dall'eco non si vedono, considerate che alcune cose ancora non le possiamo vedere, considerate che alcune le vediamo solo alla nascita, però quello che vedo è tutto nella norma.
Ottime notizie, insomma, anche se..insomma...date in maniera un po'...particolare.
Comunque, ho promesso a mia madre che dopo la morfologica (non le avevo detto che era per quello, ma insomma) poteva dirlo alle sue amiche. E quindi...stasera le dò via libera. E che parli pure.

5 commenti:

  1. Insomma loquace la tipa, io le avrei presa a capocciate :D

    RispondiElimina
  2. .....anche io mi unisco a La Princess ;)

    Kiki

    RispondiElimina
  3. Si però non è giusto, noi ansiose non possiamo essere liquidate così!!!!!!!!!!Anche io l'avrei presa a capocciate!!!!!!!!!!!!!!! ma come, una aspetta sta famosa morfologica per tirare finalmente un sospiro di sollievo e invece non ti danno nemmeno un pò di soddisfazione....uffa uffa uffa! Vabbè, quello che conta è che STA BENE e la tipa non ha rilevato niente che non va!! Forza che stai andando benissimo!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ragazze mie...che dirvi...si vede che io attiro le dottoresse più "simpatiche" e comunicative!
    Per fortuna la gine pma, con spirito latino americano è ben diversa da loro, se no probabilmente sarei già impazzita! :-)
    A quanto pare alla morfologica eravamo nelle misure giuste...ora nell'ultima pare che la testa sia avanti di due settimane, il resto tra 0 e una settimana circa...boh...prossima eco vedremo come siamo messi!!!!

    RispondiElimina