martedì 27 gennaio 2015

Miolene? Ritirato dal mercato. Vasosuprina? Pure. Andiamo bene...

Andiamo avanti così da circa una settimana ormai.
Con la pancia che di notte diventa una specie di noce di cocco, o anzi, meglio, un guscio di tartaruga, durissimo, tiratissimo.
Di giorno anche, ma almeno non per tutto il giorno.
Non come quando lui si punta di brutto, che mi fa la super bozza durissima in zone diverse della pancia, qui e proprio tensione e dolore generalizzati.

E così...si va dalla ginecologa. Che mi visita e dice:
"Il collo dell utero è chiuso, ma SI SENTE LA TESTA...E' PROPRIO IN BASSO..."

Si sente la testa?  Come "si sente la testa"?

Aiuto. E' presto. Prestissimo.
Ma chissà, magari è normale....
Nel frattempo poi mi dice che sì, la pancia è dura...un po' troppo.
E quindi, eccoci al grande momento.
Mi prescrive il miolene, perchè dovrebbe avere meno effetti collaterali della vasosuprina.
Vado in farmacia.
La farmacista fruga nei dati del pc, e mi fa sapere che il farmaco non è più in commercio, visto che è stato ritirato dal mercato.
Chiama al telefono la ginecologa, che le dice "allora le dia la vasosuprina."
Sì, peccato che anche la vasosuprina sia stata ritirata dal mercato.
A quanto pare,è avvenuto circa un anno e mezzo fa (qui maggiori dettagli).
Ora.
In ordine sparso, anzi quasi sovrapponendosi, i miei pensieri sono stati e sono:
- ma che cazz....dottoressa, ma non potresti essere un filo più aggiornata? un anno e mezzo...
- e ora? Cosa diamine ci faccio con la mia pancia? La dottoressa ha concluso con un "beh, anzichè il tuo solito cucchiaino di magnesio..prendine due".
Sì sì, lo sto facendo..ma non è che abbia un effettone, al momento.


Ci si metterà sicuramente anche lo stress, lo so. Sono nervosa, scoppio a piangere per tutto, non riesco a gestire nulla...soprattutto non la casa, e non tutte le cose che dovrei e devo fare in queste settimane.
E il Filosofo che mi dice che avrei bisogno di essere aiutata in casa. Lo so, e perchè non mi aiuti tu????? E via così...nel nervosismo e nell'agitazione.

22 commenti:

  1. Anche io prendevo il magnesio e non mi ha fatto nulla.non pensare a quello che dovresti fare cerca solo di riposare pensa al bambino e basta riposati ora che poi sarà difficile farlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io uso il magnesio da un po', per regolare un po' il ritmo sonno veglia e gestire lo stress...ora...su quello qualcosina fa...ma sull'utero di marmo...mah....acqua fresca davvero!!!!
      Riposarmi..ci provo...ma ci sono cose che non posso non fare (per esempio trovare un po' di posto in casa dove mettere anche qualcosa per lui...che sembra una cosa da poco, ma come tu ben sai...non è

      Elimina
  2. Lascia perdere la casa....e dedicati solo a te e alla tua pancia...il resto con comodo lo farai...altrimenti fai venire qualcuno per darti una mano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto seriamente meditando di investire qualche soldo (prendendolo da? boh!!!) per chiamare una signora polacca che è davvero una macchina da guerra delle pulizie. L'ho vista all'opera anni fa con mia nonna...mi sa che mi rivolgerò a lei per qualche ora...

      Elimina
  3. Concordo con le altre, sticavoli della casa e delle mille cose da fare...d'ora in poi per un bel pò il tuo unico impegno sarà occuparti di Lui, e mi sembra abbastanza!!! E se il Filosofo vede che non ce la fai, magari è la volta buona che ti dà una mano!!! SEnti, questa cosa della pancia dura mi preoccupa un pò...come si fa a dire che è troppo dura? Anche a me a volte sembra durissima e tesa, come se tirasse..ma quand'è che questa cosa diventa preoccupante? Fammi sapere che dice la gine!! Ma quanto manca alla data prevista per te? Un abbraccio forte da panzuta a panzuta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La casa è piccolina, e io sono sempre stata una casalinga piuttosto mediocre...ma ora stiamo raggiungendo livelli imbarazzanti. Non riesco a dare lo straccio, per esempio, spazzare i pavimenti mi richiede un tempo assurdo, sistemare le cose nei cassetti è un'altra cosa epica...insomma non è che vorrei darmi al decoro delle pareti o cucinare pranzi da 8 portate...solo riuscire a far sopravvivere la casa....ma non ci riesco.
      il Filosofo per aiutarmi ha "bisogno" che io sia lì tutto il tempo ad aiutarlo a mia volta...e dopo 10 minuti è già scomparso tra lavoro, studio e altre cose. Non ce la posso fare, così: Penso davvero che troverò i soldi per farmi aiutare, anche se è una cosa che mi mette un po' in imbarazzo.
      Per la pancia...ehm...non so bene cosa dirti: so che da un certo mese in poi (non ricordo se era il 5° o dopo) possono presentarsi le contrazion di Braxton Hicks (e non ricordo neanche bene l'ortografia...) ogni tanto durante la giornata. Per cui, se hai indurimenti sporadici, possono essere quelle.
      Nel mio caso sono indurimenti lunghi, non da 30-60 secondi, roba che faccio fatica anche a stare seduta.
      la ginecologa non ha detto nulla di più di quanto ho scritto...risolto un cavolo...l'unica cosa che conta un pochino è stare mooooolto a riposo.

      Elimina
    2. Mmm ok, io non è che sto molto a riposo..però per il momento mi sembra che non si tratta di una cosa preoccupante..per quanto riguarda la casa, mi sembra una decisione molto saggia quella di cercare un aiuto, ti servirà anche dopo che nascerà il bimbo!!! NOn sentirti in imbarazzo, è una spesa sensatissima!!!!!

      Elimina
    3. Mi sa che sei molto più tosta di me, io se non sto a riposo mi spacco in due la schiena...oltre a questa simpatica novità della pancia di marmo...

      Elimina
  4. E' vero, sia vasosuprina che miolene sono stati ritirati un anno e un po' di mesi fa perchè pure io feci una fatica boia a procacciarmi qualche scatola della prima...anzi se vuoi mi son rimaste 2 pasticche...Il gine allora mi diede spasmex. Chiedi alla tua dott se puoi prendere quello! Anzi, ne ho un paio di scatole e se vuoi te le spedisco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai mi sembra di essere una tossica...:-)
      Prendevo anch'io lo spasmex, me l'hanno dato come terapia per i primi 3 mesi...però, non ho capito perchè, quando ho chiesto se potevo prendere quello, visto che almeno lo vendono ancora, mi hanno risposto "no quello va bene fino a 20 settimane circa...".
      Che palleeee!!!
      però grazie mille dell'offerta...se la mia ginecologa cambiasse idea...te le chiedo volentieri, le scatole residue!

      Elimina

  5. Per le contrazioni a me diedero l'adalat. E' un farmaco nato per altri problemi (pressori? cardiaci? non ricordo) ma riduce indurimenti e contrazioni. Prova a chiedere alla gine se lo conosce ...però porcaccia, anche la tua gine disinformata.....no comment.
    La misuri la pressione, almeno due volte al giorno, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, di questo farmaco non mi hanno parlato...proverò a chiedere alal giencologa se almeno lo conosce (visto quanto è aggiornata...).
      La pressione me la misurano ogni due settimane alla visita...dici che dovrei fare più spesso? Per ora è andata sempre bene (60-70 min 105-110 max)...

      Elimina
  6. Io ti consiglio di misurarla quotidianamente, vista l'ansia a palla meglio tenerla sotto controllo; anch'io alle visite avevo sempe valori normali, a casa invece in certi momenti saliva, al mattino avevo spesso la minima sugli 80 (il mio solito è 58-60).

    RispondiElimina
  7. Per esperienza, ti consiglio anch'io di misurartela almeno una volta al giorno. Io di mio sono ipotesa (valori sui 90/50) e fino alla 24/25^ sett è sempre stata a posto. Poi, alla terza misurazione consecutiva più alta del dovuto, diciamo attorno ai 140/80, sono stata ricoverata. In ospedale è sempre stata nella norma ma poi mi hanno fatto cesareo di super urgenza. Tengo a precisare che non voglio aumentare la tua ansia, già ad un livello più che ragguardevole, ma provarla non costa nulla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrò di fare la misurazione più spesso dalla farmacista (avevo il baracchino per misurarla ma è defunto)...le ultime misurazioni sono andata bene, ma insomma...visto che di sfighe ne arriva una al giorno, meglio tener d'occhio anche questa.
      Domanda...quando ti è "impazzita" la pressione?

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Diciamo attorno alla 25/26 sett ma tipo due/tre misurazioni un po' alte...poi, il mercoledì della 29^, ne ho fatte tre consecutive a distanza di un paio d'ore l'una dall'altra e la pressione era costante sui 140/150-80/90. A quel punto il gine ha voluto subito il ricovero e Massimo è nato il sabato della stessa settimana...C'è da dire che durante i giorni di ricovero, la pressione è sempre stata perfetta, mai una misurazione neanche lontanamente alta...così come i tracciati, tant'è che stavo per essere dimessa il sabato pomeriggio. L'ultimo tracciato, però, ha dato segnali di importante sofferenza del bimbo e due ore dopo era fuori...

      Elimina
    4. Cavoli....chissà che ansia però! Per ora la mia pressione va bene...vediamo come procediamo sugli altri fronti

      Elimina
  8. Io per nove mesi praticamente non ho fatto nessun lavoro di casa... Per paura di affaticarmi (ma io sono pure troppo paranoica...). Non dico di non fare proprio nulla, ma quando non te la senti riposati e basta... Se tuo marito non può darti una mano, paga una donna per aiutarti, non c'è nulla di male! Ora devi pensare solo a te e alla tua pancia. Purtroppo non posso aiutarti molto, se non dirti che anche il mio bimbo è sceso in anticipo... Ma poi è nato a termine. Anch'io ora a volte faccio fatica ad occuparmi della casa... Ci sono giornate in cui praticamente sto 24 ore su 24 con il bimbo in braccio... Si fa quello che si può, approfitto dei momenti in cui dorme o in cui c'è il papà per fare i lavori più importanti, il resto lo faccio quando riesco! Riposati, leggi, guarda dei film, fai quello che ti piace... Devi risparmiare le energie per dopo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò...negli ultimi giorni mi sto riposando molto di più...per fortuna nei mesi scorsi avevo intensificato il mio lavoro di "liberazione casa", facendo fuori davvero tanta roba, e ora che ci sono meno cose è anche un po' meno incasinabile...ma in ogni caso, diciamo che fondamentalmente me ne frego. Appena riesco chiamo una signora e le chiedo se viene a darmi una pulita generale..e per il resto boh, faremo dopo!

      Elimina
  9. Pancia "sensibile" e agitazione costante: presenti!
    Da metà settembre abbiamo affrontato un tot di generiche minacce d'aborto, una placenta staccata (staccatissima: ecografia da infarto!) e "qualcuno" che ci aveva detto che il piccolo poteva avere la spina bifida stando agli esami del sangue (due mesi DI MERDA fino alla morfologica che ha mostrato che è tutto a posto).
    Ma andiamo avanti, sempre avanti.
    Cioè, in realtà non mi stacco dal divano, ma lui va avanti e siamo così giunti al sesto mese.
    Il tuo Filosofo non ti aiuta? Pensa che il mio attualmente è dall'altra parte del mondo.. Nelle Filippine per lavoro! E qui ci sentiamo letteralmente abbandonati: SOB!
    Ma fregatene della casa, vivamente. Chiedi a qualcuno di aiutarti ogni tot, giusto per le cose più pesanti, così ti senti meglio, che tanto costa già taaanto di suo una gravidanza, non sarà un aiuto nelle faccende ogni tanto a mandarci in bancarotta (o forse sì? Mah, per ora non ci voglio pensare...).
    In bocca al lupo!!

    PS: per la mia pancetta "sensibile" nel mio caso, a parte il magnesio come se piovesse, funziona anche il semplice Buscopan, ma solo supposte, Non è proprio una gioia, ma quando serve... Prova a parlarne con il tuo medico.

    RispondiElimina
  10. Nelle Filippine???? Cavolo, io sto già male perchè lui manca da casa per circa due giorni di seguito a settimana (in pratica almeno una notte, tra una cosa e l'altra)...sono una pappamolla mi sa!
    E' che dormo molto meglio, se so che c'è...mi rilasso di più!
    La pancia continua a fare cose, contrarsi, tirarsi, far male...qua magnesio a quintali, ma non è che faccia molto...mah....

    RispondiElimina