mercoledì 11 marzo 2015

"Ormai sei stanca eh?" "Lo sai che ti mancherà, vero?". E hanno tutti ragione

I rompicoglioni sono la maggior parte. Quelli che sanno tutto, quelli che hanno tutte le loro teorie perfette e le loro idee su cosa dovrei fare, dovrei aver fatto e perchè e percome.
Quelli mi fanno veramente ribollire il sangue. E non sono mica pochi.
Ma ci sono anche, fiori rari, le persone che semplicemente capiscono. Che sia perchè ricordano la loro esperienza, che sia perchè empatizzano.
Loro dicono cose sensate, non invasive.
C'è il fronte di chi mi dice, piano "ormai sei stanca...ti capisco":
E non è che sia stanca della pancia, la pancia in sè. mi piace, la pancia, anche se non credevo che sarebbe diventata tanto grande (forse perchè io sono piccola...dicono che sia anche questione di prospettiva...e in effetti ci sono pancione ben più enormi, cavoli!).
Sono stanca però di non riuscire a fare praticamente nulla senza avere fiatone, contrazioni, dolori nei posti più strani.
non riesco ad allacciarmi le scarpe se non mettendoci una decina di minuti, e solo se sono in casa, perchè posso assumere posizioni laocoontiche assurde, ma se sono fuori è un casino...non so come fare. L'altro giorno un fragilissimo vecchietto che avrà avuto almeno 150 anni e le ossa di un uccellino mi ha chiesto "signorina...signora...la aiuto con la scarpa?" e con la lentezza inesorabile di una montagna che crolla si è chinato e mi ha allacciato la scarpa...dopo aver visto come mi stavo riducendo per farlo io.
Poi c'è il cucinare, il camminare...l'alzarmi almeno 10-12 volte a notte per la pipì...ogni volta un delirio.
Questo è il lato fisico, c'è anche il lato mentale.
la paura. Sono stanca e ho paura. Perchè il parto è vicino e lontano insieme, perchè più passa il tempo più lui diventa grande, già è testone...e insomma...vorrei, se possibile evitare il cesareo, perchè è pur sempre chirurgia, e preferirei di no.
Soprattutto se prima di arrivarci devo comunque affrontare travaglio, dolori, e tutto quanto.
Sono stanca perchè ogni giorno potrebbe essere buono, e ogni dolore nuovo mi spaventa e insieme mi allerta, e ogni giorno però è il giorno in più, il giorno che aumenta le possibilità di complicazioni varie...
Non riesco a sentirmi una "gravida a termine normale". Non ci riesco. La mia storia NON è stata normale, non è una gravidanza "arrivata per caso", nè arrivata "facendolo nei giorni buoni". No. E' arrivata dopo anni di punture, tentativi di fecondazione, dolori, medici. E finchè lui non sarà nato, io non sarò tranquilla.

E c'è chi dice "ti mancherà, sai?".
Credo, a queste persone.
Lo capisco, anche se solo in teoria. mi mancherà la pancia? non lo so...sicuramente in qualche modo mi mancherà questo rapporto "esclusivo" con mio figlio.
Sarà sostituito da quacosa di enorme, grandissimo, bellissimo, ma sarà diverso.
Penso sia normale, pensare che un po' mancherà, questa sensazione di essere solo noi due, e soprattutto...per quanto mi riguarda, di poterlo proteggere da TUTTO IL MONDO ESTERNO.
Sarà che io sono un po' orso, sarà che ci sono tante persone che vorrei non lo avvicinassero mai e so che invece lo vorranno fare...ma ci penso, al fatto che un po' mi mancherà, poter filtrare certe persone fuori, tenerle lontane.
E' bello essere sempre in contatto con lui, che si muove tanissimo (ahia!!!) e risponde alle carezze.
E insieme, non vedo l'ora di abbracciarlo, di conoscerlo.
C'è anche il lato egoistico, perchè negare? Io non sono una gran bella persona....mi mancherà il fatto che ora, da circa 2-3 mesi, mia madre mi tratta bene. Non passa il tempo a criticarmi, ferirmi, abbattermi. La vedo, che si trattiene. Che mi tratta gentilmente. Anche mio padre, che pur mi tratta bene sempre, è più delicato...
So che questo è dovuto al fatto che sono "il contenitore" del loro atteso nipote...non riguarda me come persona, e finirà non appena lui sarà un essere umano ben separato da me...ma penso che mi mancherà lo stesso.
Perchè è tanto bello essere trattata così. Come qualcuno che va salvaguardato.

Comunque sia...tra qualche giorno ennesimo controllo, e ho paura che mi diranno di nuovo "sì sì tutto morbido, ma tutto chiuso". L'ultima volta l'ostetrica ha premuto e premuto, sperando che ci fosse anche un minimo spiraglio per "entrare". Nulla. Questo non li fa ben pensare, riguardo al possibile scollamento delle membrane. Io non so cosa accadrà. Non so come accadrà.
Nel frattempo, parlo continuamente con il piccolo, cammino, faccio le scale, e oggi farò una piccola torta per il Filosofo, è il nostro anniversario di matrimonio. E rispondo ai messaggi di chi scrive "allora? ma ancora niente? ma insomma!" con un laconico " no, nienet". A cui credo che aggiungerò, a partire da ora, un bel "quando accadrà qualcosa, lo saprai subito!". Che cazzo.


8 commenti:

  1. Mi chiedo se e mai la gente riuscirà a farsi gli affari suoi! Senza chiedere continuamente.......

    RispondiElimina
  2. Ahahahahahah allora oggi sono stata l'ennesima!! Non avevo letto il post! Comunque ti capisco in Toto. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donna..fossero tutti come te...sai che relax? magariiiiii

      Elimina
  3. Capisco tutto quello che provi, e condivido in pieno. Noi non siamo mamme normali, non possiamo essere tranquille come le altre, come quelle a cui un figlio è capitato per caso...
    Io amavo la mia pancia, ma sono stata in ansia per tutti i 9 mesi, avevo il terrore che succedesse qualcosa di brutto. Nelle ultime settimane, inoltre, tra reflusso gastrico (che i portava ad addormentarmi alle 4 del mattino, non prima! Se mi sdraiavo mi veniva la nausea), difficoltà a fare i movimenti più semplici, pipì a go-go, paura del parto... Non ne potevo più. E ho sempre mandato a quel paese chi mi diceva che avrei avuto nostalgia della pancia.
    Anch'io sono un po' orso e anche possessiva, però, incredibilmente, non provo fastidio quando qualcuno accarezza il mio cucciolo... Anche se ODIO le persone che si permettono di tirargli via il ciuccio (ma perché lo fanno??) o toccarlo con le mani sporche, o baciarlo! Scriverò un bel post su questo!!

    Purtroppo sono poche le persone che si sono mostrate più delicate con me durante la gravidanza per via del mio stato... Anche per questo il periodo della pancia non mi manca... Mia madre mi ha lanciato non so quante maledizioni... Sono stata malissimo, anche fisicamente, per questo (più di una volta sono corsa al ps dopo che mia madre mi aveva trattato male).
    Al supermercato la gente non solo non mi faceva passare, ma cercava di scavalcarmi ah ah!!!
    Forza e coraggio che sei quasi alla fine... In bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, la gente al supermercato che cerca di asfaltarmi col carrello me la sto godendo anch'io... :-)
      Però sì, mia madre ha cambiato atteggiamento...devo godermela finchè dura perchè è un comportamento a scadenza!!!!
      Non so come sarò dopo la nascita...per il momento non mi sento molto propensa al far "smanare" a tutti il pargolo...già mi infastidisce che mi assaltino la pancia neanche fosse di loro proprietà!
      L'insonnia la fa da padrona, stanotte ho battuto i miei record di impossibilità a dormire, tra pensieri, doloretti, fatica a respirare e piì...pipì...e ancora pipì.
      Non lo so..sono sempre più giù di morale, anche perchè il Filosofo è abbastanza scostante in questi giorni, dice che sono troppo agitata e che non mi regge...uffaaaaaaaaa

      Elimina
  4. Eccomi qui, che bello questo post, pieno di cose su cui riflettere..è vero, anche a me mancherà questo essere in rapporto esclusivo noi due, questo non essere mai sola..però allo stesso tempo ho voglia di conoscerlo...immagino che anch'io avrò paura, quando mancherà poco..non ho consigli, solo un abbraccio da lontano, e l'attesa che condivido con te..e poi enti, ho ritirato i risultati della curva..i primi due valori sono giusti, ma quello dopo 120 minuti è più alto (dovrebbe essere sotto 153 ed è 162) Vuol dire che ho il diabete gestazionale? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Duuuunque...sto cercando di ricordarmi la mia curva. So che avevo UN solo valore fuori range anch'io, e se non dico una cazzata avevo 157 dopo i 120 minuti....
      Dunque, qui l'hanno considerato diabete gestazionale, ma poi, per esempio, sulla glicemia a digiuno, due ospedali a 40 km l'uno dall'altro hanno due soglie diverse.
      Dove abito, mi hanno sempre detto che a digiuno 92-94 andava bene (era il limite), dove mi seguono ora...mi hanno terrorizzata urlandomi che 90 è il limite massimo e che era gravissimo avere 94.
      Ho come il sospetto che non ci sia proprio un protocollo univoco...
      Comunque sia, fallo vedere al ginecologo (è lui che ti ha fatto fare la curva immagino), e magari ti fai segnare la visita dal diabetologo dell'ASL, così ti dicono loro come la vedono...in bocca al lupo!

      Elimina