venerdì 3 luglio 2015

Cosa fare (gratis o quasi) nelle lunghe giornate con il neonato

L'Emilia Romagna è una regione molto "bimbo-friendly", questo l'ho sempre pensato, anche ben prima di diventare mamma.
In particolare, se siete di Bologna o vicinanze, basta fare un rapido giro online per trovare mille e più di mille attività, proposte, visite guidate, animazioni...e poi a Bologna c'è Sala Borsa Ragazzi, che non è una biblioteca, è un universo!
Quando dico bimbo-friendly però parlo soprattutto di bimbi che abbiano almeno un anno (ancora meglio se 2-3): allora con un minimo di ricerca si trova davvero di tutto.
Però...però anche una mamma che sta in congedo parentale tantissimissimo, quando il pupo ha un anno è tornata a lavorare, ormai, e magari il bimbo va all'asilo nido: il tempo insieme si è ridotto, non c'è, come con un neonato, TUTTA una giornata OGNI GIORNO da organizzare.
Almeno, per me è così.
Alla fine siamo io e lui, tutto il giorno tutti i giorni.
Vuoi perchè il Filosofo tutto il weekend lavora, vuoi perchè durante la settimana o è all'unviersità, o fa qualche lavoro strano, o è in giro per cazzi suoi (eh sì perchè lui "ha bisogno dei suoi spazi"...io invece no eh?), ma io e Topo passiamo davvero il 100% del tempo insieme, quasi sempre senza il babbo.
Questo non mi piace completamente, anche se con Topo sto benissimo, perchè per quanto io cerchi di intrattenerlo, stimolarlo, distrarlo, non credo che gli faccia bene stare sempre e solo con me.
Non voglio che per lui il mondo debba sempre venire filtrato da me, o penserà che l'unica base sicura (come diceva Bion) sono io. Io voglio e devo essere la principale, ma non l'unica.
Ma visto che al momento o mangio questa minestra...o mangio questa minestra, cerco di far sì che, pur con me, almeno veda cose diverse.
Magari le altre mamme queste piccole idee le sfruttano già tutte, ma ho pensato che potesse comunque essere carino condividerle. Se non aiuterò nessuno, magari qualcuno darà invece qualche nuova idea a me.

E quindi...COSA FARE, DOVE ANDARE* CON IL NEONATO?
*Posto che qui non ci sono soldi, io miro a spendere il meno possibile...se la disponibilità economica è un'altra, beh, di cose ne troverete molte di più.

Io consiglio posti e attività che piacciono a me, ovviamente...sono convinta che se io sto bene, se sono in un posto che mi piace, anche Topo stia bene (se è tranquillo...), per cui cerco di andare dove mi distraggo un po' e dove sto bene.

- BIBLIOTECA: se abitate vicino Bologna, non potete non andare a Sala Borsa ragazzi. E' meravigliosa.
Per fortuna, anche qui nella mia cittadina c'è una splendida biblioteca per ragazzi, che ha anche una zona per piccoli e piccolissimi. Topo è ancora piccolo per apprezzare la lettura, ma come insegna "nati per leggere" e come credo anch'io, non è mai troppo presto per iniziare.
E quindi noi ci mettiamo lì, "leggiamo" qualche libro tattile, ci guardiamo intorno, respiriamo aria libresca e stiamo in mezzo ad altri bimbi.
Gratuito, sicuro, comodo.

- PARCHI: un giro al parco ci risolve almeno una mezz'ora/un'ora. Difficilmente un po' di più, ma sempre di neonato parliamo... Sia in carrozzina che con il mei tai, ci sono le ombre fatte dalle foglie che si muovono, i profumini di certi fiori /piante aromatiche, i rumori....un sacco di cose per distrarsi

- MERCATO ortofrutticolo, mercati "gastronomici", piccoli mercatini serali.
Di bello hanno che non c'è la ressa del mercato "normale", e ci sono profumi e colori da scoprire...sbirciandoli da in braccio a mamma :).
A me piace molto fare questo genere di piccole uscite, mi ricarico io e lui si distrae senza essere iper stimolato.

- MUSEI. Non pensate a chissà che roba, qui i musei sono un paio (e uno ospita più che altro mostre) e non sono certo enormi. Ma...ma sono gratuiti tutte le domeniche mattina, per esempio. E basta andare un po' fuori, e nelle cittadine limitrofe ci sono altri piccoli musei o palazzi da visitare, sempre gratis, magari anche solo la prima domenica del mese (basta guardare sul sito del ministero della Cultura).
Quando piove, quando proprio non so dove sbattere la testa...quando voglio far uscire Topo dalle mura domestiche, ma devo cercare comunque mura e tetto sotto cui ripararmi..perchè no?

- LIBRERIA: una bella libreria grande (nel mio caso quella legata alla coop) è per me uno degli svaghi migliori. Mi appunto libri nuovi da cercare in biblioteca, sfoglio, giro, mi rilasso. E di solito è un posto molto discreto e silenzioso.

-CONSULTORIO: qui il consultorio organizza spesso eventi per neogenitori, soprattutto mamme. Per esempio, incontri di gruppo in cui ci si può confrontare, conferenze su vaccini, allergie, svezzamento, presentazioni...

- ATTIVITA' di "PRIVATI": i negozi di articoli per l'infanzia, i negozi "bio" (quelli carissimi che vendono i cuscini fatti con noccioli di ciliegio speciale, le stoffe tinte solo con tinte naturali e così via), le librerie per ragazzi...insomma gli esercizi commerciali che puntano a mamme e bambini, organizzano eventi gratuiti, presentazioni di libri, incontri con esperti, e così via. Loro lo fanno per attirare clienti, io se capita ci vado per fare un giro. Bisogna cercare un po' in giro, ma si trovano.

Queste sono le mie "strategie" per distrarmi e per portare Topo un po' in giro senza spendere, visto che i soldi latitano.
Se avete altri suggerimenti....sono ben accetti.


p.s. A pagamento..presto andremo in piscina. Ho scoperto in una città vicina una piscina che ha la vasca interna (anche d'estate) dedicata solo ai piccolissimi 0-3 anni e ai loro genitori..e credo proprio che ci faremo una puntatina, noi due!!!

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Grazie :)
      tu sei in un luogo leggermente diverso dalla Romagna..e quindi di cose da fare col tuo futuro bebè ne avrai altre mi sa, magari puoi dare a tua volta idee diverse :)

      Elimina
  2. belle queste idee! io so che a Padova, la mattina, al cinema ci sono degli spettacoli a prezzi ridotti esclusivamente per mamme con carrozzine. Prova a informarti anche su questa cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello!!!! Qui dove sto io ho visto che ci sono proieizioni gratuite o quasi per bimbi (ma sempre di almeno 2-3 anni)

      Elimina
  3. Mi accorgo solo ora di questo bellissimo post!!! Grazie!!!!! :) Io per adesso sono ancora in fase esplorazioni iniziali, il mio problema è che Cesare odia andare in macchina, ancora non siamo riusciti ad abituarlo..quindi andare dovunque da sola mi mette parecchio pensiero....:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intanto state esplorando, non è poco!!!!
      Anche noi comunque all'inizio in macchina avevamo più problemi...ora le cose vanno meglio, ma dipende anche dai giorni e dall'umore di Topo :-)
      Pian piano anche Cesare si abituerà, anche se magari non diventerà mai uno di quei bambini che stravedono per il viaggiare in auto (io non lo sono mai stata...e non lo sono tutt'ora .-)))) )

      Elimina