mercoledì 19 agosto 2015

Minimalismo e neonato. Ci sono acquisti utili, per un neonato?

A 5 mesi dalla nascita di Topo, sono qui che rifletto, come di frequente mi capita, su minimalismo, vile denaro, oggetti e così via.
Al di là della mia personalissima rotta verso il minimalismo e la semplificazione (ne avevo già parlato qui).
Al di là del fatto che ha ragione l'immenso Palahniuk

Compri mobili. Dici a te stesso, questo è il divano della mia vita. Compri il divano, poi per un paio d’anni sei soddisfatto al pensiero che, dovesse andare tutto storto, almeno hai risolto il problema divano. Poi il giusto servizio di piatti. Poi il letto perfetto. Le tende. Il tappeto.
Poi sei intrappolato nel tuo bel nido e le cose che una volta possedevi, ora possiedono te.

Al di là di tutto questo...c'è anche il fatto, materiale e triviale, se vogliamo, ma reale, che io non ho voglia di spendere soldi per cose inutili.
E non ho voglia di ingegnarmi per trovare spazio nella minicasa, per cose inutili.
Non ne ho voglia, davvero, anzi ho voglia di NON trovarne, ho voglia di NON averne.
Da anni mi sono convertita all'idea che sia meglio conservare ricordi di belle esperienze, piuttosto che oggetti, e vorrei continuare così.
Vorrei continuare anche da mamma, vorrei che questa idea passasse anche a Topo, pian piano.
E il primo principio, se vuoi insegnare qualcosa a qualcuno, è dare l'esempio.
Come potrei mai pensare di farlo crescere in un certo modo, se già dalla nascita lo circondo di robe robine robacce?

Con questo, non voglio rinnegare l'utilità di alcune "pratiche", come il fatto che l'arrivo di un bimbo piccolo catalizzi regali, oggetti, cose, donazioni di vestiti e prestiti vari.
La cosa migliore per me sono i prestiti (oggetti vari) e le donazioni di vestiti.
Una manna dal cielo, e per diversi motivi.

I prestiti hanno il privilegio di NON essere tuoi: una volta usati li restituisci.
Ingombro finito, nessun pensiero di "stoccaggio" della cosa, nessuna spesa di acquisto per qualcosa che magari usi per uno, due, cinque mesi.
E poi non si spreca.
Per esempio, un cuscino per l'allattamento, per quanto sia utilissimo (almeno per me), non lo userò per sempre, diciamo che potrebbe servire, usandolo anche come gioco da scalare e così via per...1 anno? E poi? e poi sono ben lieta di restituirlo, così che possa girare ancora e ancora.
Anche perchè di certo non si è deteriorato, con l'uso.

Le donazioni sono anch'esse una gran bella cosa. A me sono arrivati e stanno arrivando davvero TANTI vestiti, di ogni taglia e stile.
E' moltissimo comodo, per me. Da un lato mi vanno benissimo anche i prestiti, di vestiario (per i motivi sopra), perchè i vestiti da neonato si usano davvero per poco tempo, dall'altro un vestitino che diventa "mio"...beh, diciamo che mi devo preoccupare meno. NOn devo fotografarlo per catalogarlo e ricordare di chi è (se no sai che casino???), non mi preoccupo eccessivamente se a forza di lavarlo si scolorisce o rovina un po'...
In ogni caso...scambiarsi vestiti usati per bambini trovo sia sensato, comodo e anche saggio.
Si risparmiano tanti soldi, si riutilizza roba buona, e in più i vestiti usati hanno già "scaricato" il colore nei vari lavaggi precedenti, quindi sono più "puliti" dal punto di vista chimico.
Certo, in questo modo sto ricevendo dai vestiti usati una volta della mia vicina di casa, che ha due bimbi piccoli, alle cosine risalenti agli anni 70-80 conservate da mia suocera o da parenti varie.
Non tutto è ancora portabile (alcune cose sono di una scomodità folle, o di materiali incredibili), e spesso la taglia non è indicativa, quindi va fatta un po' di cernita per capire quando usare cosa (e trovare le cose di stagione), ma è un lavoro che faccio volentieri.


Mi domando, allora...esistono davvero ACQUISTI UTILI da fare quando arriva un neonato?

Nel mio caso, sicuramente ...i pannolini. Ho provato ad informarmi sui lavabili, ma non mi sono mai decisa a partire. Un po' per la gestione, un po' perchè coinvolgere il Filosofo è già dura così, figuriamoci spiegargli una routine appena più complessa...alla fine non l'ho fatto.
Però...è il mio caso. Andando più in generale, è molto probabile che partendo bene e convinti, i pannolini usa e getta non siano poi così utili.

Poi..che altro?
La pasta di ossido di zinco, questa sì, per il sederino arrossato e le piaghette dovute al sudore.
Utilissima. Sul serio. Presa in erboristeria, non di particolari marche, fatta da loro. Ottima.

Il mei-tai.
Avessi trovato chi me lo prestava, sarebbe andato bene uguale. Non avendo trovato, acquisto veramente azzeccato. Si sta ripagando di brutto.

La zanzariera per carrozzina/passeggino.
Trovata in negozio dell'usato per bambini, i 2 euro meglio spesi dell'estate! Anche questa comunque si potrebbe trovare in prestito usata, se si hanno amiche con pargoli cresciuti.

I biberon.
Eh beh, sì, per il latte artificiale.
Nel mio caso, biberon MAM, e non mi stanco di dire che li trovo OTTIMI.
Anche perchè si sterilizzano in microonde senza sbattimenti e sono davvero comodi, con tettarelle intercambiabili. grande acquisto anche loro.


Il doudou.
Ecco, questo è dura che te lo prestino, perchè quale bambino darebbe via il suo doudou?
E poi...il doudou è fatto APPOSTA per essere sbavato, biascicato, insalivato, sudato...insomma, per diventare una pezzuola un po' schifosina :-).
A ognuno il suo, quindi.
Ero scettica, sul doudou, ma l'entusiasmo di Topo non appena lo abbiamo preso, mi ha fatto ricredere. (adesso è il suo migliore amico, nonchè il suo sparring partner quando decide di lottare con un oggetto).

Kit svezzamento (cucchiaino, bicchiere e piatto).
Ricevuti in regalo, a dire il vero.
Cucchiaino decisamente utilizzatissimo, credo che ne comprerò un secondo (così io e Topo ne avremo uno a testa), piatto e bicchiere (con beccuccio estraibile) abbiamo appena cominciato, ma ci piace moooolto.

Al momento, in tutta onestà, non mi viene in mente altro.


 Dei vari acquisti che trovo INUTILI parlerò in un secondo momento.

Nel caso incuriosisca una delle cose di cui ho parlato, sono queste:







10 commenti:

  1. Io allattando ho tra le cose inutili i i biberon e aggiungo anche il set pappa ce lo hanno regalato ma ho sempre preferito usare un normale piatto e cucchiaino, e mai usato il bicchiere con beccuccio ma sempre prima una tazzina da caffè poi un normale bicchiere.
    Davvero quando nasce un bimbo ti si riempie la casa di oggetti inutili!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il biberon è utile solo se non c'è la tetta, sicuramente!
      Il set pappa..ti dirò, a me cucchiaino e piatto piacciono molto, soprattutto il piatto, perchè Topo tende a buttarci sopra le mani facendolo volare soavemente per l'aere...e un piatto normale si sarebbe distrutto da giorni :-)
      Il bicchiere col beccuccio invece è già meno utile, soprattutto il beccuccio, ma comunque sia fa comodo perchè ha i manici e anche quello non si rompe facilmente. Prevedo che la difficoltà di rottura sarà un grande punto a loro favore....

      Comunque è una lista molto soggettiva, in effetti!!! Cose che per me sono fantastiche, per altre mamme sono inutili (vedi il set pappa per te) e probabilmente cose che io trovo inutili altre le hanno stra-usate...
      In ogni caso...viva e viva e viva i prestiti di roba. Che così poi gira e non ingombra per sempre!

      Elimina
  2. Una curiosità, ma da quando Topo ha iniziato ad apprezzare il doudou? A me lo hanno regalato prima che nascesse, ma per ora staziona nel suo lettino (del quale per altro è l'unico occupante, visto che Cesare dorme con noi o in carrozzina...) e non viene proprio considerato..forse perchè è ancora troppo piccolo? Anche a me le cose passate di mano e prestate sono state utilissime..e concordo con te che le cose da comprare possono essere ridotte proprio al minimo! Noi in effetti abbiamo comprato pochissimo! Spero di continuare così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dunque, l'abbiamo preso che aveva quasi 4 mesi, ma per i primi 5-6 giorni l'ho tenuto io, praticamente in mezzo al reggiseno, così ha preso ben ben il mio odore.
      Dopodichè...lui l'ha preso e ...boh...amato. Magari è stato un caso, magari no...certamente per lui è gioco, consolazione, "casa".

      Elimina
  3. Anche a me presteranno o passeranno e sono felicissima così...altre come il cuscino allattamento dovrò comprale perché non ho nessuno che me le presti ma pazienza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più passa il tempo più penso "evviva la roba usata"!
      Poi come sempre, qualcosa devi comprare, ma sai quanto risparmio? :-)

      Elimina
  4. sono anche io una fan del minimalismo e un po' delusa per non aver tenuto sempre fede al proposito. Abbiamo però riciclato tantissimo dai miei cognati. Nel nostro caso, il doudou è statp proprio inutile mentre l'acquisto meglio riuscito è stata la culla-baby sitter (3 posizioni) di tinylove. Ha la vibrazione e il carillon e ci si addormentava in 10 minuti. È leggerissima e di notte la tenevo vicino al letto, di giorno in varie parti della casa. Ora mia figlia non ci entra più e a malincuore l'ho messa via...cercherò di venderla però!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andata a sbirciare il tuo blog (in Italiano)...mooolto interessante, e molto interessante il discorso sulle "fasi di crisi" o come si chiamano esattamente (bello lo schema, peccato non sapere lo svedese).
      Ecco, io la culla non ce l'ho proprio, ho usato finchè ci è stato dentro la navicella, ora solo passeggino (che tanto si inclina) che si monta sullo stesso coso della navicella, ma in casa nostra più di una roba alla volta non ce la fai stare, a meno che non vogliamo uscire noi....
      La culla vibrante credo, credo, di averla vista in un film però :-)
      Ognuno ha i suoi trucchi...noi col sonno lottiamo sempre un po', ma ti dirò, per noi doudou è d'aiuto (per fortuna!!!)

      Elimina
    2. Grazie! scrivimi se vuoi così ti spiego meglio aryalikeacat@gmail.com
      Qui il passeggino e navicella per varie ragioni non entravano proprio in casa, se no concordo che la culla non l'avremmo comprata. La lista degli irrinunciabili dipende spesso dalle esigenze specifiche delle famiglie, purtroppo, quindi è difficile prevederla del tutto. Molte cose in commercio però sono davvero inutili per tutti e fatte solo per speculare!

      Elimina
    3. Devo farlo (scriverti)!
      Assolutamente vero...ho visto cose, vendute per neonati, che voi umani... :-)

      Elimina