giovedì 15 ottobre 2015

Todo cambia. E cambia pure in fretta! di mandibole, di gattonamenti e di giorni volanti

Le cose accadono con un tempo diverso quando c'è un bambino piccolo in
casa. Mi sembra come se tutto andasse contemporaneamente più in fretta e più piano: le nostre
giornate, io e lui soli, o meglio io e lui in casa in giro al mercato in biblioteca in libreria alla sagra.. sembrano di 100 ore e contemporaneamente di pochi minuti. Ti trovi a dover fare 50.000 cose e tutte con lui che ti segue gattonando per  casa e chiamandoti a modo suo e afferrando oggetti e cercando di inghiottirli.
E la sera arriva che mi sembra di aver fatto pochissimo e insieme di aver passato ben più di una giornata.

Nel tempo reale, nel frattempo, dopo quasi 7 mesi Topo gattona alla velocità della luce e non solo... si aggrappa a qualsiasi cosa, muri compresi, li scala e si mette in piedi dopodiché non sa più scendere, così rimane bloccato contro il muro, o si butta giù di sedere quando non di faccia. E in quel caso ci sono pianti suoi e paure mie che si sfondi la testa prima o poi
E poi mangia come un carrettiere, anche se per ora siamo sempre fermi a due denti la sua voracità non ne risente, quando capita (cioè ogni volta che può) mette le mani nel mio piatto e prende quello che gli pare...a volte riuscendo a ficcarselo in bocca, a volte facendo lo shampoo a me o a se stesso, a volte facendo finire il tutto sul pavimento.
Da qualche settimana la sua lallazione sta diventando sempre più precisa: adesso dice anche mamma babbo e altre cose più o meno strane...non che dica qeuste cose con consapevolezza di cosa sta davvero dicendo...ma sentirlo dire mamma è comunque...boh...è qualcosa che mi intenerisce tanto. Ma tanto.

L'evento sociale della settimana è stato il mio andare al pronto soccorso perché ho avuto un discreto problema alla mandibola.
Credevo di essermela lussata se non peggio. O meglio, credevo che Topo me l'avesse lussata, se non peggio.
Topo pesa quasi 9 kg, per oltre 70 cm di potenza lanciata a conoscere il mondo.
Topo gradisce molto stare MOLTO molto vicino alla faccia della sua mamma.
Topo però non sempre coordina bene le distanze, la forza, e la sua testolona.
E così ha impattato con la delicatezza di un diretto (in senso pugilistico, non ferroviario, per fortuna) sulla mia mandibola, proprio sull'articolazione.
E' stato un momento mistico, dentro di me ho invocato invano il nome di diversi santi e membri della sacra famiglia.
Avendo Topo in braccio, non ho potuto fare altro che mugolare sommessamente, per poi depositarlo appena ho potuto e accasciarmi di fianco a lui.
Sono cose belle, che accadono quando sono da sola con lui e il Filosofo ha saggiamente lasciato il telefono a casa.
Sono stati lunghi minuti.
Poi sembrava che le cose fossero meno dolenti dell'inizio, e così, stupidamente, ho continuato a fare le mie cose, cercando di non aprire troppo la bocca.
poi si è fatta notte, e lì le cose sono peggiorate. mi sembrava di avere una morsa che mi impediva sia di chiudere che di aprire la bocca (sì, ero incastrata a metà, con conseguente rischio di sbavare come un sanbernardo).
La mattina è cominciata così male che ho deciso di andare al pronto soccorso, approfittando del fatto che potevo lasciare Topo con suo padre (il quale mi chiede, mentre io mugulando mi infilo le scarpe: "Pensi di tornare per quando deve pranzare? Che non mi ricordo quanto brodo e quanta verdura devo scongelare...".Buon per lui che io facessi fatica a parlare...).
Raggiunto il PS mi hanno accolto due sollecite infermiere:
- Cosa è successo?
- ho ffreo ua hhhhotta aaaa aaaibolah...non hhieshco a aaarrrare ene...
- Come scusi?
- ho. rresho hhotta aaaa aaandibolaa.
- Oddio, ma chi l'ha colpita? (la seconda infermiera ne chiama un'altra con un gesto discreto)
-  io iiglio...
(prima che io finisca di parlare)
- suo figlio? è sicura? E quanti anni ha? Suo figlio? Eh? Ah! Sì (voci mescolate)
-...di eette eesi.
- Suo figlio? Di sette mesi? Ma che ha preso, la rincorsa?
Diciamo che dopo aver appurato che, DAVVERO, ero stata corcata da un bebè, si sono molto rilassate...giustamente loro all'inizio avevano sospettato di peggio, non possono sapere quanto io posso essere goffa e quanto Topo possa essere repentino nei movimenti.
Insomma, dopo il siparietto mi hanno messa ad attendere una visita, che è arrivata inaspettatamente presto. Una dottoressa gentile mi ha intervistata, cercando di interpretare il mio linguaggio non esattamente cristallino, dopodichè mi hanno portata a fare le lastre.
Dolore atroce, perchè dovevo aprire e chiudere la bocca il più possibile.
Il verdetto è stato che non c'è stata frattura, ma "solo" uno spostamento...e che comunque non è chiaro se l'assetto non proprio perfetto della mia mandibola tornerà mai a posto. Va beh...
Nei giorni poi il dolore sta calando, e non ho neanche più la faccia gonfia.
Nel foglio rilasciatomi al PS campeggia la scritta "incidente domestico"...credo che, vista l'agitazione topesca (mi ha anche ferito la cornea infilandomi una manina nell'occhio, e non dimentichiamo il polso...) sia stato solo il primo di una lunga serie di "incidenti".

10 commenti:

  1. Oh Mamma!!! Ma che forza ha Topo!!!!
    Comunque rimettiti in forma presto!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pian piano miglioro...e sto allenandomi a schivare!

      Elimina
  2. Diarista, lo confesso (scusandomi in anticipo) : Topo in versione pugile che manda la mamma al Pronto Soccorso è davvero esilarante!!! :-)
    Spero che che tu possa tornare presto perfettamente in asse!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati, non scusarti, anche il Filosofo ci ride sopra :-) Anche se so che, se capitasse a lui, sarebbero tragedie....

      Al momento vado meglio...fino al prossimo colpo da KO del mio tenero virgulto!

      Elimina
  3. io mi vesitrei come i giocatori di rugby americano! paracolpi, maschera sul viso ecc! :)

    RispondiElimina
  4. come ti capisco! Dovremmo farli conoscere questi due piccoli energumeni ;-) si assomigliano proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbero menarsi tra loro e lasciare stare noi :D

      Elimina
  5. Mi ero persa questa prodezza di topo! !!! Povera! !!! Ho seriamente paura di cosa ci succederà tra qualche mese. .per ora le testate non sono così violente. ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari sono io che sono mamma di un bimbo un po' ....eehm...esuberante :-D

      Elimina